GIORNALINO ON LINE del Comprensivo Vannini-Lazzaretti

Home Il Giornalino n°22
Giornalino on-line n°22 - dic. 2009
L'isola Luna PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 27 Dicembre 2009 15:36
Al centro di un mare stupendo, ai confini dell'universo, sorge un'isola circondata di vaniglia.
L'isola è molto bella, ma da una parte è anche strana: si è formata grazie alla luna che tenendo la sua ombra sopra, ne ha fatto crescere una fotocopia identica sul mare.
Il terreno, in salita, è fatto di una crema gialla che se ne prendi un po' e l'assaggi è davvero buona.
Di alberi ce ne sono moltissimi e hanno un aspetto molto curioso: il tronco è grigio mentre la chioma non c'è, al suo posto spunta fuori una piccola luna gialla.
Ma la cosa più curiosa sono le bizzarre case. Le abitazioni sono composte da un tetto enorme a forma di luna, hanno i muri ricoperti da un velo incandescente, quindi bisogna stare attenti a non bruciarsi, le finestre sono a foma di cerchio e sono  fatte completamente di vetro, mentre la porta è dipinta di marrone con sopra piccole lune disegnate. Le strade meravigliose, al calar della sera si illuminano di un colore argenteo.
Attraccate al molo dell'isola ci sono due barchette rosse.
Le spiagge sono piccoline e si trovano all'inizio e alla fine della luna e quindi sono a punta.
Gli animali sono quattro docili pesciolini che nuotano nel mare, sono color oro con una piccola cresta rossa. Gli abitanti sono sette, tutti buoni e generosi ma strani perchè al posto delle gambe hanno una luna che permette loro di volare.
 
CLASSE 5°A-SCUOLA PRIMARIA L.SANTUCCI DI CASTELDELPIANO (GR) 
 
Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Dicembre 2009 05:24
 
L'isola del gelato PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 27 Dicembre 2009 15:19

In un vasto mare trasparente si trova un'esile isola dovve abitano due bambini che possiedono una tenera gattina. L'isola è molto armoniosa e allegra: assomiglia a un parco dei divertimenti.

Accanto ad essa ce n'è un'altra dove si trova una minuscola casetta per passare l'intera estate. Il terreno è costruito con la creama. L'unico albero, che è piantato vicino ad una delle due abitazioni, è una gigantesca paletta di gelato color rosa.

Le strade, costruite con cialde di biscotto, portano alle case delle bambine. Sono a forma di cono gelato, hanno il tetto di panna e sopra al tetto si erge un comignolo fatto di cialda croccante. Quando si vuole viaggiare tra l'acqua basta prendere la barchetta e la sua paletta. Le spiagge sono ricoperte di deliziosa crema. Di animali vi abitano solo una gatta e due pesci che si divertono a tirare l'acqua fresca addosso alla gatta per giocare.

In quest'isola meravigliosa abitano Lila e Lula, le due gemelle che indossano abiti di crema e hanno i capelli fatti di panna.

Loro, invece, si divertono a fare turni per salire sulla barchetta dalla quale poi si salutano e alcune volte a giocare a tennis e a pallone. Quando vanno a fare merenda spingono la barca in una pozzanghera sabbiosa perchè altrimenti, galleggiando, si perderebbe.

 


CLASSE 5°A-SCUOLA PRIMARIA L.SANTUCCI DI CASTELDELPIANO (GR)
Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Dicembre 2009 05:24
 
Il paese di Cioccolatilandia PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 27 Dicembre 2009 12:06

In mezzo all'oceano Zuccherino, c'è un'isola chiamta Cioccolatilandia. Questo paese è fatto interamente di cioccolata, pure gli abitanti sono fatti di cioccolata, una cosa mai vista finora.

Il terreno è completamente ricoperto di cioccolato alla menta e chi l'assaggia diventa un cespuglio. Il ciiolo lì è molto scuro perchè il sole è stato ipnotizzato da quell'isola. Un giorno vi mandò i suoi raggi cocenti in esplorazione per vedere se era abitata. Eh sì, era proprio abitata e allora i raggi esploratori si nascosero dentro a una casa e mangiarono a più non posso e dunque divennero marroni e quando stavano per scoppiare ritornarono dal sole e gli fecero assaggiare un pezzetto di  pavimento. Lui, di colpo, si trasformò in un megauovo di cioccolata.

Tutti gli abitanti quando sentirono un gran botto si affacciarono alla finestra ed esclamarono:

- Urrà! Urràààà!! Urrààà! Il sole non ci può più squagliare. Dai, amici, andiamo a goderci il nuovo mondo urrà! -

Da quel giorno iniziò a spuntare un pino parlante che con un meccanismo automatico rendeva le barrette di cioccolata e le distribuiva ai bambini, e un castagno che serviva per i grandi;  chi prendeva una barretta e innaffiava la pianta con latte e cioccolato poteva chiedere ogni cosa e gli appariva!

Il centro abitato è ricco di stradelle che portano a destra e a manca. Le case sono fate di cioccolato fondete al peperoncino, e sono quattro, contandoci anche la scuola. Nella piazzetta cioccolatosa, si trova una panchina di cioccolata alla menta e in mezzo una grande fontana che spruzza  a cento, a mille, dolci gocce di nutella. Ai piedi di questa isola c'è un piccolo porto dove può approdare solo la nave del Preside.

Le spiagge sono fatte di cioccolato al latte molto estese verso il mare zuccherino. 

Gli animali sono tre gabbiani, un piccolo pesciolino; i gabbiani la mattina presto cominciano a stridulare con la loro voce starnazzante.

Gli abitanti sono quattro, piccolissimi quadratini di cioccolata e una barretta grande che ha la funzione di  fare il Sindaco.

A me garberebbe andare a vivere in quel paese  anche soltanto nei fine settimana.

CLASSE 5°A-SCUOLA PRIMARIA L.SANTUCCI DI CASTELDELPIANO (GR) 

Ultimo aggiornamento Sabato 02 Gennaio 2010 19:17
 
Lisola delle ghiottonerie PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 27 Dicembre 2009 11:58

 In un grande mare azzurro si trova un'isola stranissima: è fatta di panettone appena sfornato. E' l'isola delle ghiottonerie più squisite.

Il terreno è di panettone dolce.

Come vegetazione si innalzano due grandi alberi: uno fatto a forma di lecca-lecca e l'altro a forma di caramello. Vi crescono fiori strani fatti di gomma e, quando piove, si squagliano.

Nel centro abitato si trovano: un castello e una casa costruite con gomma da masticare, delle straducce di liquirizia, una barchetta di cioccolato fondente, le macchine di uvetta secca.

Le spiagge si trovano dall'altra parte dell'isola. Alcune sono ghiaiose, altre invece, sono morbide e chiare.

Esiste solo un abitante, ma non è umano, bensì un gatto. Gatto, così si chiama, ha il corpo e le orecchie di cialda, i togo per zampe, la coda di liquirizia e la faccia di biscotto al cioccolato. 

Che strana questa isola, delle ghiottonerie!

CLASSE 5°A-SCUOLA PRIMARIA L.SANTUCCI DI CASTELDELPIANO (GR)

 

Ultimo aggiornamento Sabato 02 Gennaio 2010 19:18
 
Lisola delle magliette PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 27 Dicembre 2009 11:12
 

Laggiù, vicino all'Equatore, si trova l'Isola delle Magliette. E' circondata da un mare trasparente e limpido. Lì  non sanno neanche che vuol dire la parola inquinamento. E' un'isola stupenda, anche io ci andrei a vivere, se potessi. Il terreno è fatto di stoffa viola chiaro, ed è stato cucito dalle abitanti. In questo posto si trova un giardino cone dei fiori spontanei, da cui le sarte, o stiliste, come le vogliamo chiamare, ricavano le stoffe colorate per fare le magliette. Da ogni fiore che togli ne rinascono altri cinque, magico no! Ci sono solo questi fiori, ma le abitanti non si lamentano. Le strade sono state cucite di lino rosa, molto bello.

Le case sono fatte a forma di magliette di vari tipi: Tshirt, magliette a manica corta e lunga, magliette larghe e strette. E sono anche loro cucite dalle cittadine. Vi si trova un'unica spiaggia, con i granelli cuciti dalle sarte e gli ombrelloni realizzati di tanti colori. Una sola tra queste abitanti va sempre al mare, le altre preferiscono cucire. Lì vive solo un gatto morbidone che si nutre di avanzi di stoffa. Come ho già detto, lì sono tutte stiliste di magliette, meno una, la pigrona, che se ne sta al mare tutto il giorno, dalle ore nove alle diciotto. Le altre hanno venti macchine da cucire in ogni casa.

CLASSE 5°A-SCUOLA PRIMARIA L.SANTUCCI DI CASTELDELPIANO (GR)

 


 

Ultimo aggiornamento Sabato 02 Gennaio 2010 19:21
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 4

Giugno 2019: il nuovo giornalino!

Giornalino n°33

GIORNALINO ON LINE del Comprensivo Vannini-Lazzaretti Template by Ahadesign Powered by Joomla! feed-image Feed Entries