GIORNALINO ON LINE del Comprensivo Vannini-Lazzaretti

Home Il Giornalino n°27 Il Nuovo Spizzico
Scuola Media giorn.27
LA PAROLA ALL'INSEGNANTE PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Giugno 2012 19:21


L’idea di realizzare il giornalino scolastico nell’ora del laboratorio pomeridiano è nata innanzitutto dall’esigenza di far esercitare i ragazzi nelle più svariate forme di scrittura, alleggerendo il tutto con quel tipico aspetto creativo che questo tipo di attività richiede. Inoltre, a rendere più piacevole il compito, ha contribuito non poco il fatto che il lavoro sia stato svolto in gruppo.

Come avrete modo di constatare dalla lettura, gli argomenti affrontati sono tanti e vari: da quelli strettamente connessi alla vita scolastica, ad altri che, esulando totalmente da questo contesto, hanno un taglio più personale.

Disponendo pertanto di una simile varietà, l’intento è stato fin da subito quello di poter impostare il giornale con una struttura quanto più vicina ai modelli redazionali dei quotidiani veri e propri: fanno così da apertura le interviste, il diario scolastico, il commento di alcune notizie di cronaca e la descrizione di feste folcloristiche e sport, oltre che la lettura di poesie, di favole e persino l’analisi di un’opera d’arte; quindi si prosegue con la descrizione di tipiche ricette tradizionali, per terminare poi con una sezione in cui gli alunni presentano alcuni dei loro videogiochi preferiti, raccontano barzellette, illustrano fumetti e test introspettivi.

Prima di concludere vorrei spendere qualche parola sulla redazione del giornale avvenuta interamente per via informatica attraverso l’uso del PC, con cui sono stati elaborati documenti in Word che gli alunni mi hanno poi trasmesso per posta elettronica. La correzione dei files è pertanto avvenuta mediante gli strumenti di cui il software è dotato: l’evidenziatore per mettere in risalto le modifiche da apportare, e il barrato per mostrare ciò che sarebbe stato cancellato nella redazione definitiva. Un modo che ha permesso non solo di presentare ai ragazzi gli errori compiuti, ma anche, dopo aver riletto insieme, di rispettare e non travisare le loro idee.

In attesa del parere dei lettori, non mi resta che ringraziare i giovani ‘giornalisti’ di questa redazione che si sono mostrati entusiasti e soddisfatti del loro operato, tanto da augurarsi la realizzazione di un prossimo numero.


Irene Sabatini


 
LA VITA CHE VUOI IN UN CLICK PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Giugno 2012 19:18


LA VITA CHE VUOI IN UN CLIC

Avete mai desiderato vivere come un vero contadino, arare i campi, piantare il grano e raccoglierlo, spargere il concime…e non fare alcuno sforzo? Bè, da oggi potrete

realizzare il vostro sogno. Di primo impatto vi sembrerà una cosa un po’ strana, ma esiste davvero, un gioco-simulatore che vi permetterà di poter comprare mezzi di qualsiasi genere e utilizzarli quando vorrete, di poter seminare, raccogliere e vendere i vostri prodotti. Questo gioco fenomenale si chiama FARMING SIMULATOR, e lo potrete trovare nelle varie edizioni ora mai molto numerose.

Questa scoperta fu fatta dapprima da Vittorio in Inghilterra lo scorso anno, che vedendo questi simulatori se ne innamorò perdutamente a prima vista. Questo processo di “simulazione-mania” ebbe una tale fortuna, che, oltre a Giacomo, ne vennero al corrente i gemelli Lorenzo e Federico, i quali tutt’oggi non ne possono fare a meno.

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Giugno 2012 20:22
Leggi tutto...
 
TEST PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Giugno 2012 19:17

Ecco quattro test: Paura, Amicizia, Golosità e Amore.


-TEST sulla paura


1- Di che cosa hai più paura?

A- dei ragni

B- dei lombrichi, millepiedi …

C- del buio 2- Quando la sera tardi senti dei rumori, cosa fai?

A- chiami la mamma

B- stringi il tuo peluche preferito

C- ti rifugi sotto le coperte

3- Se la tua amica di scuola ti presta il suo quaderno per copiare gli appunti e te lo perdi, di cosa hai più paura?

A- Che non ti voglia più come amica

B- Che sveli i tuoi segreti più segreti

C- Che ti faccia uno scherzo che odieresti ricevere

4- Se ti si rompe il tuo nuovissimo cellulare di quali membri della famiglia hai più paura?

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Giugno 2012 20:25
Leggi tutto...
 
1, 2, 3 SPORT PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Giugno 2012 19:15

Sport


Io pratico quattro sport nel tempo libero e sono sci, nuoto, equitazione e taekwondo.

Di questi alcuni vengono effettuati nelle stagioni opportune, come ad esempio lo sci; mentre il nuoto va bene sia in estate, al mare, che

nelle stagioni fredde, periodo in cui sono frequentate le piscine coperte.

Per equitazione e taekwondo (cioè arti marziali) si addicono tutte le stagioni.

Sono proprio questi ultimi, i due sport che pratico maggiormente.

Un interesse particolare lo rivolgo al taekwondo per vari motivi: primo tra tutti il fatto di poter avanzare di grado; infatti passare dal

primo al secondo livello, ossia da cintura bianca a cintura arancione, è deciso con un esame. Inoltre taekwondo insegna a rispettare le

regole ed è uno sport di difesa personale.

La lezione inizia con il salutare il maestro, e dopo aver indossato il doboch, cioè la tuta, comincia il riscaldamento che comprende vari

esercizi come il songam, difese personali, calci frontali, calci laterali e calci a gamba tesa sul posto e avanzando.

Tra i vari sport che pratico, equitazione è quello a cui dedico più tempo.

Infatti strigliare o a volte colorare i cavalli, serve ad aiutare i bambini diversamente abili, perché permette loro di stare in gruppo e

prendere confidenza con gli animali.

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Giugno 2012 20:45
Leggi tutto...
 
BENVENUTI IN CUCINA PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Giugno 2012 19:04


Benvenuti nella nostra cucina, oggi vi presentiamo un menù toscano molto

appetitoso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Iniziamo con gli antipasti: Crostini con la salsa tonnata.

 

Ingredienti:

-Crostini

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Giugno 2012 20:35
Leggi tutto...
 
L'AMBIENTE IN RIMA PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Giugno 2012 18:50

L’AUTUNNO

 

L’autunno è alle porte

e le mamme fan le torte,

i bambini giocano con le foglie,

e i grandi si riposano nelle stuoie.

 

L’autunno sta arrivando,

e il caldo via sta andando.

L’estate è già passata,

con la prima grandinata.


Gli animali fanno provviste,

e si fanno per Babbo Natale le liste.

Si va nel bosco a giocare,

e si portano tante castagne a macinare.

Il tempo veloce vola,

ecco è riniziata la scuola!

L’autunno non porta danno

perché è il mio compleanno.

Prosegui la lettura per ascoltare le nostre voci recitare...

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Giugno 2012 09:36
Leggi tutto...
 
IMPARA L'ARTE E METTILA DA PARTE PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Giugno 2012 18:44

Annunciazione di San Martino alla Scala

 

 

L’affresco è stato dipinto nel 1481 da Botticelli ed è conservato nei depositi degli Uffizi a Firenze.

In origine si trovava nella zona superiore della parete destra della loggia della chiesa dello Spedale di San Martino alla Scala, dove sovrastava la tomba di Cione di Lapo

Pollini. Costui, noto per aver fondato l’istituto per gli orfani, era assai devoto alla Vergine Annunziata.

La pittura murale presenta un loggiato tripartito, scandito da pilastri decorati da girali floreali, attraversato dall’angelo in volo sul fondo dell’atrio.

A sinistra, si scorge un giardino recintato e a destra le mura.

L’angelo è accompagnato dai raggi dorati dello Spirito Santo che colpiscono la Vergine.

La Madonna è inginocchiata su un tappeto orientale, davanti ad un baldacchino ricoperto da un drappo bianco, che si trova nell’angolo più riposto e lontano della sua camera.

In questa si può osservare il letto caratterizzato da un ricco fastigio intagliato, imbottito e coperto da un velo trasparente e rialzato da una pedana di legno.

 

Anna

III A


Ultimo aggiornamento Martedì 12 Giugno 2012 20:58
 
CRONACHE DI...NARNIA PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Giugno 2012 18:41

CRONACA


Assalito da sei cani muore un pensionato

 

(Venerdì 2 marzo 2012)

Durante una passeggiata nella campagna dei dintorni di Milano

NOTIZIA- Lo scatto improvviso di uno di loro ha scatenato il branco e ha trasformato i sei cani randagi in aggressori. Hanno attaccato e ucciso un anziano di 75 anni mentre stava camminando per recarsi a casa d’amici. Una morte atroce, nonostante siano intervenuti un automobilista di passaggio e un contadino. Soccorso dai medici del 118, è stato poi trasferito all’ospedale San Raffaele. I cani lo avevano azzannato più volte alle gambe. I morsi gli avevano strappato di dosso i vestiti. I cani che lo avevano circondato erano pittbull, abbandonati, che gli sono saltati addosso, mordendolo. Una simile aggressione si era ripetuta poco tempo prima a Livorno.

COMMENTO- Tutta colpa dei padroni irresponsabili che lasciano sciolti o abbandonano i loro animali, costretti ad andare in cerca di cibo. Spesso i cani in questione sono indotti all’attacco di persone a causa di maltrattamenti subiti in precedenza. Bisogna anche dire però che i pittbull sono una razza soggetta a scatti d’ira e rabbia verso le persone.

Elena e Eva

III A

 

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Giugno 2012 21:10
Leggi tutto...
 
FUMETTO PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Giugno 2012 17:13

FUMETTO

Clicca per ingrandire
 
 
Edoardo e Federico 
III A-III B
Ultimo aggiornamento Martedì 12 Giugno 2012 20:56
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

Giugno 2019: il nuovo giornalino!

Giornalino n°33

GIORNALINO ON LINE del Comprensivo Vannini-Lazzaretti Template by Ahadesign Powered by Joomla! feed-image Feed Entries