GIORNALINO ON LINE del Comprensivo Vannini-Lazzaretti

Nuovi articoli
Giornalino on-line n°23 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 02 Gennaio 2011 10:04

La Redazione del Giornalino on-line è composta da alunni e insegnanti che da settembre a giugno lavorano con impegno e interesse. La pubblicazione  avviene due volte l'anno: a dicembre e a giugno. Tutti gli articoli vengono digitalizzati nel laboratorio multimediale, frequentato dalle classi per due ore a settimana,  oppure al pc disposto in aula. I bambini più grandi spesso portano da casa le loro penne usb  o le memory card dove salvano i propri articoli, le foto, le immagini, i file audio. Il laboratorio ha la connessione internet che via wi-fi raggiunge anche tutte le aule ed il Giornalino è fatto in modo tale che possa essere scritto direttamente dagli autori, grazie a Joomla.  Il resto del materiale che viene invece consegnato sotto forma cartacea alla Redazione, viene sistemato dai docenti responsabili, che sperano di interpretare correttamente i percorsi didattici dei loro colleghi. In ogni caso ogni articolo è una creazione originale degli scolari del comprensivo.

Il numero di giugno di quest'anno, segna anche una svolta: si tratta del Giornalino a 10 mani, una pubblicazione di sole 4 pagine, sintesi estrema del più vasto Giornalino on-line n°23, ma importante perché arriverà insieme alle pagelle, a tutte le famiglie. Un ritorno quindi, a quel giornalino di carta che può giungere davvero in tutte le case, grazie alle sua "leggerezza". Non è infatti scontato che tutti abbiano la possibilità di navigare in internet da casa per leggere gli articoli. Questa piccola pubblicazione giungerà invece proprio a tutti, indistintamente. La pubblicazione è stata resa possibile grazie ad una donazione della ditta Corsini, che ha permesso l'acquisto di materiale informatico necessario e che ruota fra le varie classi al momento del bisogno. Ringraziamo sentitamente.

Clicca per scaricare il nostro Giornalino a 10 mani.

ps: Si prega di segnalare errori e la Redazione si scusa per eventuali omissioni.

 
Parlano di noi PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 08 Giugno 2010 00:00

Il Tirreno di Grosseto ha spesso parlato di noi. Andiamo a leggere perché:

Ma siamo anche menzionati come finalisti al premio di A scuola di Innovazione, col gioco delle Tabelline (vedi il nome del gioco in grassetto a questa pagina)
Chi avesse da segnalare altri articoli sfuggiti alla lettura, scriva a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Giugno 2010 20:36
 
La Biblioteca del Libro Attivo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 04 Giugno 2010 15:59

La Biblioteca della Scuola Primaria L.Santucci ha promosso quest'anno due bei concorsi: Il libro più bello e Il lettore più bravo. I due concorsi i cui percorsi sono specificati nel sito Servizio Biblioteca O.Vannini, si sono conclusi entrambi il 28 maggio 2010, quando due diversi comitati di premiazione hanno premiato 8 "campioni di lettura" e nominato due "libri più belli" per l'anno scolastico 2009-2010.

Anche Il Tirreno ha parlato di "noi"!

 
Spazi aperti, giardini e scuola PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 31 Maggio 2010 00:00

Una "discussione" atipica e di cui non si può che restare rammaricati, c'è stata proprio nell'ultimo periodo di scuola fra i genitori degli alunni della Primaria di Casteldelpiano e l'Amministrazione Comunale, per dire la verità piuttosto inaspettata, date le premesse che, come vedremo non sono del tutto chiare e il tempo, cioè alla quasi chiusura delle lezioni per la pausa estiva.

Appare infatti su Il Tirreno, nella cronaca locale, un articolo dal titolo La scuola Elementare senza giardino in data 22 maggio 2010.

Mentre poteva essere previsto uno scoramenteo da parte delle famiglie, per il prolungarsi di una situazione che riguarda il cortile della scuola e lo stesso Piazzone, dove gli insegnanti portano i bambini a ricreazione e nel dopomensa, limitatamente, per la situazione di non totale sicurezza del primo e di poca igiene del secondo,  purtroppo non del tutto imputabile all'Amministrazione, appare alquanto strano verificare che la polemica appaia nei giornali proprio quando il nostro Comune ha mostrato e mostra interesse per i problemi legati agli spazi scolastici.   Tutto ciò salvo restando che ognuno ha la libertà di pensarla come vuole, non esitiamo a prendere le parti del nostro Sindaco che risponde sempre attraverso la stampa, con un comunicato chiaro ed efficace:  Miniparco per le Elementari, del 29 maggio scorso.  Pensiamo che la polemica sia quindi fine a se stessa e sarebbe bello poter verificare in futuro un'attenzione più costruttiva di genitori che comunque sempre a Casteldelpiano sono e si sono mostrati attenti e collaborativi.

(a cura di Nicoletta Farmeschi)

Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Giugno 2010 09:03
 
La puzzola e il pappagallo PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 19 Maggio 2010 06:25

La puzzola e il pappagallo.

C’ era una volta una puzzola sola soletta , ma un giorno incontrò un pappagallo gli disse:

- Ciao.

Il pappagallo ripeté:- Ciao.

La puzzola fece una scurreggina e il pappagallo sentì un rumore: -Sci!

L’animale giallo ripeté:

-          Sci!

Lla puzzola gli disse di smetterla . Il pappagallo si calmò e non ripete più le cose , la decise di andare a comprare la gabbia per il pappagallo.

La puzzola e il pappagallo diventarono amici, impararono a prodursi cibo e a fare altre cose.

Un giorno il pappagallo andando  a fare la spesa lesse sul vetro:

-          Gara di pappagalli mercoledì quattordici maggio alle nove di giorno .

Erano di già le otto e cinquanta minuti . Così  volò a casa e disse alla puzzola che tra dieci minuti c’era una gara di pappagalli. Arrivarono in  tempo  e gareggiarono: il pappagallo ripeté più parole di tutti e a vinse ancora a Pisa , a Parigi ,  a Milano …

Alla fine andarono a vedere la partita dell’ Inter ed anche quella del Milan . Poi  la partita dell’ Inter a Milano, contro la  Fiorentina:  l’ Inter è riuscì a vincere e così gli toccò lo scudetto : i due amici erano contentissimi . Andarono a Parigi a festeggiare:  loro avevano preso una medicina e si tarsformarono  in persone e se ne erano accorti!!!

 Loro da grandi sono andati a fare i calciatori , erano bravissimi e diventarono i calciatori più famosi d’ Italia. Da grandi trovarono degli amici: uno era uno scrittore invece l’altro faceva il muratore ; il pappagallo disse che voleva un libro scritto e intitolato “I migliori calciatori dell’Italia”. Appena il libro fu scritto dal loro amico,  lo lessero e vissero felici e contenti!!!!!!!!

Giacomo

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Giugno 2010 16:36
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3

Giugno 2019: il nuovo giornalino!

Giornalino n°33

GIORNALINO ON LINE del Comprensivo Vannini-Lazzaretti Template by Ahadesign Powered by Joomla! feed-image Feed Entries