Articoli taggati storia3d

In visita al Giurassico, al Paleolitico e al Neolitico grazie ad una magica macchina del tempo: Scuola3d.

Ecco alcune immagini ed il resoconto di Anisa.

Visita storica a Scuola3d

Oggi  la  maestra ci ha  detto che andiamo  a  visitare presso Scuola3d degli ambienti storici e ha chiesto a noi di scrivere una cronaca  giornalista: noi abbiamo visto il  parco della preistoria del periodo Giurassico, la zona del Paleolitico e quella del Neolitico.

La  maestra ci ha portato prima a visitare il Giurassico e abbiamo visto dei Dinosauri: stegosaruri, velociraptor…  e  anche  grossi coccodrilloni.

Dopo è andata al Paleolitico e abbiamo visitato le grotte dove gli  uomini primitivi  avevano  fatto dei disegni;  i primitivi cacciavano i mammut e si riparavano nelle caverne, riscaldandosi col fuoco.

Poi siamo andati  a visitare il Neolitico, e  abbiamo visto i bastoni che gli uomini primitivi  avevano usato per costruire le capanne, su piattaforme di legno sopra l’acqua. Essi si mettevano a caccia  degli  animali feroci in gruppi, mentre le donne nelle capanne si occupavano dei figli,  costruivano a mano ciotoli e vasi, sistemavano la pelle degli animali per rivestirsi. Gli uomini  primitivi si  occupavano anche dell’agricoltura e dell’allevamento degli animali.

giurassico

Epoca Giurassica

paleolitico

 

Il Paleolitico

neoliticoIl Neolitico

 

Per i bambini di terza elementare che il 12 dicembre sono stati alla ricerca dei fossili, ascoltate bene questo video, tratto dal sito del Manuale del piccolo geologo:
.
Presto saranno pubblicate tutte le foto della visita guidata.

Questa sera alle ore 21,30 a Rai3, durante la trasmissione Ulisse, il piacere della scoperta, sarà trasmesso un bellissmio documentario dal titolo Le meraviglie della Roma cristiana: un’occasione da non perdere per gli alunni delle classi quinte che hanno affrontato questo periodo storico proprio poco tempo fa.  A questo indirizzo potete leggere un riassunto di questa prima puntata e  si potrà rivedere il video con calma (meglio usare la funzione “vedi a schermo intero”).