Articoli taggati cesena
  1. Per proporre una legge ci vogliono 50.000 firme, cioè una maggioranza di firme perché sennò ognuno potrebbe fare una legge a suo piacere. La proposta deve essere quindi condivisa da tante persone.
  2. I parlamentari sono molto importanti e per questo non pagano alcuni servizi; rappresentano il popolo, lavorano per noi e per questo motivo sono privilegiati.
  3. Ci sono due camere per esaminare mglio una legge. Molti stati hanno una sola camera. Nelle due camere ci sono anche età diverese per approfondire gli aspetti delle leggi da promulgare.
  4. Il Presidente rappresenta completamente lo stato, quindi deve essere d’accordo con quella legge.
  5. Quando sei maggiorenne, sai più cose, sei più saggio; invece se sei minorenne sai meno cose molto meno saggio. Per questo bisogna avere almeno 18 anni per votare.
  6. I parlamentari non possono essere arrestati: è un privilegio che le personi comuni non hanno, ma se la camera è d’accordo, il parlamentare viene arrestato lo stesso.
  7. Il parlamento fa le leggi, il governo le mette in uso. Poi vengono pubblicate nella Gazzetta Ufficiale.
  8. I parlamentari, come già detto, vengono privilegiati perché sono molto importanti e  rappresentano noi.
  9. Il C.N.E.L. è un organo che può proporre le leggi, propone leggi sull’economia e il lalvoro.
  10. La differenza fra parlamentari è nell’età: i deputati hanno almeno 25 anni, i senatori ne hanno almeno 40; ma anche nel numero: i primi sono 630, i  secondi sono 315, più 6  o 7  a vita.
  11. La Gazzetta Ufficiale è venduta nelle librerie specializzate e va letta costantemente per conoscere le nuove leggi.
  1. Perché per proporre una legge, ci vogliono 50.000 firme?
  2. Perché i parlamentare hanno dei privilegi e riscuotono così tanto?
  3. Perché ci sono due camere in Parlamento?
  4. Perché il Presidente della Repubblica deve firmare tutte le leggi?
  5. Perché i parlamentari non possono essere arrestati?
  6. Perché devi avere 18 anni per votare?
  7. Perché se riscuotono così tanto, i parlamentari non pagano tanti servizi>?
  8. Chi è che fa eseguire le leggi?
  9. Cos’è il CNEL?
  10. Qual è la differenza fra il Senato e la camera dei Deputati?
  11. Dove si trova la Gazzetta Ufficiale? Possiamo leggerla anche noi?

Attività del primo gruppo

Cos’è il Parlamento

Il Parlamento è un organo costituzionale; è bicamerale ed è composto da due camere: quella dei Deputati e quella del Senato della Repubblica. La prima è composta da 630 deputati che si riuniscono a Montecitorio; la seconda è compostada 315 senatori più 6 o 7 a vita, nominati dal Presidente della Repubblica per meriti speciali. Lo stesso Presidente della Repubblica, una volta finito l’incarico è senatore a vita.   I senatori si riuniscono a palazzo Madama.

Il popolo elegge i parlamentari e le elezioni sono una forma di democrazia che può essere diretta o indiretta. Con la forma diretta il popolo agisce per eliminare una legge che non ci piace. Il popolo così la abroga attraverso il referendum. L’altra fomra, indiretta è  presente nelle elezioni dei parlamentari: noi eleggiamo una persona o più che ci rappresentino  e decidano per tutti. I parlamentari sono eletti per 5 anni.

Per la camera dei deputati chi va a votare deve avere almeno 18 anni. Per i senatori, bisogna invece avere almeno 21 anni. L’insieme dei votanti forma l’elettorato attivo.  L’elettorato passivo è formato da chi viene votato. Se vogliano fare i deputati dobbiamo avere almeno 25 anni; se invece vogliamo fare i senatori, ne dobbiamo avere almeno 40.

(Appunti di Yangcen)

Attività del secondo gruppo

Le funzioni del Parlamento

La funzione principale del Parlamento è quella legislativa, cioè di fare leggi. Vediamo le varie tappe per fare le leggi:

  • la proposta
  • del Parlamento o dei singoli parlamentari;
  • del popolo con  la firma di 50.000 elettori;
  • dei Consilieri regionali
  • del CNEL, cioè il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro
  • il palleggiamento:  questo vuol dire  che c’è una fase in cui una legge deve passare da una camera all’altra per essere approvata da entrambe;
  • la promulgazione: dopo che la legge è passata da entrambe le camere, passa al Presidente della Repubblica che la firma per la promulgazione. Se non la vuole firmare, la rimanda al Parlamento che la modifica. Se invece il Parlamento la riapprova, il Presidente la deve firmare per forza;
  • la pubblicazine: la legge poi viene pubblicata nella Gazzetta Ufficiale. Ci sono  15  giorni di tempo per conoscerla, poi tutti la devono rispettare.

Lo svolgimento  delle funzioni parlamentari è coperto da garanzie, chiamate “immunità parlamentari”: un parlamentare non può essere arrestato, a meno che gli altri non siano d’accordo. Un parlamentare non paga il treno ed altri servizi, come l’aereo ecc…