Incontro in videoconferenza con Cesena durante l’accoglienza ai “nonni” del Centro Sociale F.Arrighi. Sono presenti in aula multimediale, oltre al gruppo del Castagno dei bambini di cl.3°A/B, nonno Luciano, il signor Scarpellini e la signora AnnaMaria Pii.

Ecco le domande che gli alunni hanno preparato per i nonni  e le tutors. Le risposte consentiranno un confronto fra l’alimentazione del passato, più tradizionale e quella di oggi, legata anche ad abitudini errate.

  1. Cosa mangiavate d’ inverno?
  2. Cosa mangiavate d’ estate?
  3. Cosa portavate per colazione a scuola?
  4. Cosa mangiavate a merenda?
  5. Cosa mangiavate a cena e a pranzo?
  6. Avete mai fatto dei pic – nic e cosa mangiavate?
  7. Mangiavate i broccoli, le verdure e la frutta?

RISPOSTE

  1. In passato nonno Luciano ha detto che in inverno si mangiava sopratutto il maiale.
  2. D’ estate si mangiava frutta e verdura di stagione che avevano un sapore molto diverso da quello di oggi.
  3. A scuola non portavano quasi niente.
  4. A merenda mangiavano il pane bagnato con lo zucchero o col pomodoro, pane e olio:cose molto povere.
  5. A pranzo e cena mangiavano zuppe, minestre, bollito, passati di verdure, polenta, e il pollo ma bollito. A volte non si aveva molto da mangiare e così il brodo sapeva spesso di acqua.
  6. Nonno Luciano si ricorda bene un pic nic nelle colline di Firenze era  il 44 è bombardarono la città.
  7. I broccoli non li mangiava ma mangiava comunque la frutta e la verdura dei loro orti e non quella comprata.

Le risposte delle tutors sono più facili da capire: la loro alimentazione è molto simile a quella nostra, ma abitando in Romagna Romagna hanno alcuni elementi tipici, come i tortellini e la piadina. Esse stanno preparando per noi dei cartelloni proprio per risponderci meglio…quindi aspettiamo il prossimo incontro del 15 aprile.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.