Archivio per la categoria a.s. 2014-1015

Per i bambini delle terze: leggete il copione e imparate le vostre parti!

Le classi 3°A/B, scuola Primaria L.Santucci di Castel del Piano sono andate in gita il 23 di aprile 2015. Ecco la presentazione interessantissima, che Giulio Betti ha loro mostrato al Consorzio LaMMA di Sesto Fiorentino :

I video suggeriti da Giulio:

 

La visita al museo della Preistoria presso Palazzo Graziosi (alla bibliteca delle Oblate, per intendersi) ha permesso di fare un ripasso del programma di storia davvero utilissimo. I reperti conservati erano davvero splendidi. Ecco le foto:

Dal semplice diario di Diletta e Simona, un brevissimo resoconto:

“Caro diario,

oggi, il giorno 23  aprile 2015,  la mia classe, io e anche la 3°B siamo andati a  Sesto Fiorentino al consorzio LAMMA    con il  pullman.

Siamo  entrati al consorzio  e abbiamo visto un video trasmesso dai satelliti. Poi ci siamo divisi in due gruppi .  Il primo, dove ero anche io, è andato vedere  l’ultima foto  scattata dai satelliti   che erano sopra l’Europa . Il secondo, dove sono andata dopo che ci siamo scambiati  i gruppi ha osservato una stazione metereologica, come quelle che mettono all’aperto;  abbiamo soffiato su  uno strumento che  serve per vedere quanto è forte il vento:  e siamo  arrivati fino a forza  21.

Dopo siamo usciti  e, ci siamo posizionati sotto una chiesina   e abbiamo pranzato. Successivamente siamo saliti sul pullman e siamo andati   verso il museo ma prima abbiamo fatto una sosta per il bagno.

Siamo entrati al museo della preistoria di palazzo Graziosi e  la  signora Giulia ci ha   spiegato tutto sull’uomo primitivo.  Abbiamo  comprato dei ricordi  e subito dopo abbiamo fatto le foto.

Siamo usciti e ci siamo accorti che pioveva , cosi ci diamo  messi a correre sotto la pioggia: abbiamo trovato un locale che ci ha ospitato per prendere il gelato. Infine siamo usciti dal locale e ci siamo rimessi  a correre  fino al pullman. Infine siamo ripartiti verso casa.

Tanti saluti alla prossima gita !

Ciao Ciao  da DILETTA e Simona”

 

 ps: per chi deve studiare la storia di Castel del Piano e non avesse tutte le parti, controlli a questo url http://lnx.ovannini.it/giorna/index.php?option=com_wrapper&view=wrapper&Itemid=29 

I libri antichi raccontano la nostra storia

Caro diario,

Oggi 22 Aprile 2015, ci siamo recati in biblioteca per prendere alcuni libri antichi che la scuola faticosamente, è riuscita a custodire fino ad oggi in biblioteca. Uno o due libri ciascuno, la maestra ce li ha dati perché si fida di noi. Poi sono venute in biblioteca anche le classi quarte che prendevano gli altri libri, e dopo di loro, anche le quinte. Siamo andati in un altra stanzina dove, dentro unarmadio antico, c’erano libri anche di 100 o quasi 199 anni fa, tipo: uno del 1824, un secondo del 1866, un altro del 1944 e anche molti altri.

Io ho preso un librone che si intitolava l’Enciclopedia dei maestri dove erano racchiusi alcuni vecchi insegnamenti che davano qualche “millennio” fa. Dopo aver preso i libri, ci siamo incamminati verso palazzo Nerucci che si trova accanto alla sede della contrada del Poggio, con i bambini della quarta A della maestra Daria.  Quando siamo arrivati, siamo saliti disopra dove ci aspettavano la signora Fiora e la signora Chiara Luciani. Visto che noi dovevamo aspettare gli altri prima di posare i libri sugli scaffali, ci siamo seduti su delle poltrone dove abbiamo parlato e fatto anche Telesantucci.  La maestra poi, quando siamo andati là, ha fotografato anche questi stupendi libri che da una parte meno male, sono ora al sicuro e dall’ altra dispiace un pochino. Subito dopo, i libri li abbiamo disposti in uno scaffale apposta dove una bambina della quinta A ha scritto: ” Donazione della scuola primaria di Castel del piano”. La signorina Chiara ha detto che noi avevamo fatto un’azione bella e molto generosa. Allora in questi due scaffali abbiamo messo i libri dove saranno custoditi meglio. La signora Fiora ci ha ringraziato tanto e ci ha detto che potremo venire qui per ammirarli. La maestra ha riferito a lei e a noi che la prossima settimana riporteremo altri libri per arricchire palazzo Nerucci per farli custodire come ho detto prima  molto, ma molto meglio! Poi siamo scesi e siamo ritornati a scuola. Per me è stata un esperienza memorabile : è molto bello condividere dei beni antichi con altri che li sanno apprezzare
La mia parte preferita è stata quando abbiamo deposto i libri negli scaffali di Palazzo Nerucci.

A presto caro diario! Ci racconteremo poi altre avventure tipo questa! Tua Martina